Riprende la stagione eventi de Il Respiro di Oxy.gen

Scienza, salute e ambiente ritornano al Parco Nord Milano con un nuovo palinsesto ricco di appuntamenti

Sesto S. Giovanni, 1 settembre 2020 – Concerti, conferenze, mostre fotografiche, presentazioni e passeggiate nella natura sono gli appuntamenti del nuovo palinsesto che da settembre a dicembre 2020 torneranno a fare vivere lo spazio Oxy.gen dopo l’interruzione dovuta alla pandemia.

Nel rispetto delle norme sanitarie e di sicurezza, torneranno quindi le attività de Il Respiro di Oxy.gen – SCIENZA SALUTE AMBIENTE, la proposta di attività, rivolta a un pubblico di tutte le età, organizzata da Fondazione Zoé e Parco Nord Milano, con il patrocinio del Comune di Bresso. 

L’intento è quello di contribuire alla crescita della conoscenza scientifica e allo sviluppo di una educazione alla salute, che possano fornire gli strumenti necessari a raggiungere il benessere della mente e del corpo. Con questo spirito presentiamo la programmazione del semestre 2020, strutturato secondo le seguenti macro-tematiche:

Suoni e voci in Oxy.gen – Cinque nuovi appuntamenti con la musica, una protagonista di prim’ordine delle nostre vite e un mezzo espressivo con tantissime forme, generi e mezzi di fruizione diversi. A cura di Lucia Martinelli ed Enrico Martinelli.

Passeggiate con l’autore: pensieri e passi – Da un’idea di Lorenza Zambon, attrice e scrittrice, la passeggiata con l’autore coniuga natura e camminata come forma di conoscenza, convivialità e riflessione. Si parte con l’appuntamento inserito nel Festival della Biodiversità, dove Giuseppe Barbera compie un viaggio nell’era dell’Antropocene. Altra autrice ospitata è Irene Borgna che approfondirà il tema dell’inquinamento da illuminazione artificiale.

Scienza, ecologia e sostenibilità teatrali – Incontri per parlare di salvaguardia dell’ambiente, di protezione della natura e di una nuova e necessaria cultura di utilizzo delle risorse del Pianeta, organizzati in collaborazione con Teatro della caduta di Torino, ATIR Teatro Ringhiera di Milano e Pandemonium Teatro di Bergamo e a cura di Lorenza Zambon.

La palestra della mente – Una conferenza introduttiva e un ciclo di incontri di ginnastica mentale con Giuseppe Alfredo Iannoccari, Presidente e Socio Fondatore dell’Associazione Assomensana e membro della Società di Psicologia dell’Invecchiamento (SPI). 

Cervello, cinema e mente – Proiezioni di film dedicati al cervello per una riflessione sulla sofferenza e salute mentale, grazie anche alle video-introduzioni di scienziati e professori nazionali e internazionali tra i quali la prof.ssa Marisa Roberto, di Scripps Research Institute; lo psichiatra Eugenio Borgna, docente alla Clinica delle malattie nervose e mentali dell’Università degli Studi di Milano; prof. Luigi Ferini Strambi, Primario del Centro di Medicina del Sonno dell’Ospedale San Raffaele di Milano, prof.ssa Cristina Maria Alberini, Neuroscienze alla New York University e il prof. Fabrizio Benedetti, Neurofisiologia all’Università di Torino.

Il Respiro della Salute – Due appuntamenti divulgativi dedicati al tema della salute per contribuire alla crescita della conoscenza scientifica e allo sviluppo di un’educazione alla salute e a stili di vita corretti: il primo con Sergio Pecorelli, Medico specialista in Ostetricia e Ginecologia e Chirurgia pelvica e Professore Emerito dell’Università di Brescia e Maurizio Memo, Presidente del Gruppo Italiano di Neurobiologia Molecolare.

Photofestival – Rassegna internazionale di fotografia che si svolge annualmente a Milano, affermandosi come la più importante e ricca manifestazione milanese dedicata alla fotografia d’autore e uno degli appuntamenti culturali più rilevanti della scena italiana. Quest’anno verrà presentata «164 Piedi – Sardegna dallo Zenit al Nadir», una mostra dedicata alla Sardegna vista dal cielo, dove gli autori  Silvia Crippa e Giorgio Zara mostrano un percorso nel quale la storia, la natura e l’attività umana si intrecciano.

«Da oltre 10 anni la Fondazione Zoé si impegna a promuovere una cultura della salute e del benessere basata sui principi della conoscenza e dellinformazione per diffondere la consapevolezza di comportamenti che vadano verso la protezione e il miglioramento della qualità della vita, nostra e di coloro che ci sono vicini. E questo vale ancor più oggi, uno dei periodi più complessi degli ultimi decenni» commenta Mariapaola Biasi, Segretario Generale Fondazione Zoé, «Per questo motivo, in collaborazione con il Parco Nord Milano e il Comune di Bresso, abbiamo voluto proporre, per il nuovo semestre de Il Respiro di Oxy.gen, una rassegna ricca di pratiche e riflessioni con esperti che offrano ispirazione e respiro”, in un luogo nato per contribuire al nostro benessere».

«Siamo felici che riprenda la stagione di eventi Oxy.gen che per il Parco rappresenta anche la ripresa dei temi culturali e scientifici che mai come quest’anno sono attuali e significativi» commenta Marzio Marzorati, Presidente del Parco Nord Milano, «Scienza, salute e ambiente sono legati da un filo diretto, lo abbiamo visto con la pandemia: la ricerca scientifica può dare una risposta al tema della salute ma non può essere esaustiva se non collegata alla qualità ambientale e sociale. La salute e la qualità della vita sono strettamente collegate ai temi dell’appartenenza al territorio e alla connessione con la natura e vanno affrontati con il rigore e l’affidabilità della divulgazione scientifica. Ed è proprio quello che si propone di fare, con il ricco calendario di appuntamenti, a Oxy.gen». 

«La stagione che ci propone Il Respiro di Oxy.gen stupisce per la ricchezza e la poliedricità delle proposte»dichiara Simone Cairo, Sindaco di Bresso «L’importanza alla cultura, intesa come educazione alla salute e a stili di vita corretti, al rispetto della natura, alla salvaguardia dell’ambiente e delle risorse del Pianeta, è un  tema  di forte attualità anche per la nostra Città di Bresso, e interroga ciascuno di noi. L’attenzione alla mente e al cervello, attraverso incontri che affronteranno temi affascinanti grazie alla partecipazione di relatori di livello internazionale, evidenzia l’impegno che Fondazione Zoé, da molti anni, mette a diposizione del nostro Comune attraverso il dialogo tra scienza, cultura, salute e benessere» conclude il Sindaco: «In un tempo complesso, come quello che stiamo vivendo, poter “allargare il respiro” del cuore e della mente non è cosa scontata; siamo, ancora una volta, orgogliosi di questa proposta che dà prestigio al nostro Comune”.

Scarica il programma qui

Per iscrizioni cliccare qui


Per informazioni:

Silvia Argentiero                                                                                             OXY.GEN 

Comunicazione, social media e stampa                                                  Via Campestre – 20091 Bresso (Mi)
+39 3938475896 • argentiero@parconord.milano.it                       +39 02665241 • oxygen@zambongroup.com