Natura del parco

Il Parco Nord Milano è un parco regionale di cintura metropolitana istituito nel 1975, situato nei territori comunali di Milano, Bresso, Cinisello Balsamo, Sesto San Giovanni, Cormano e Cusano Milanino. Il Parco è oggetto, a partire dal 1983, di interventi di riforestazione e di riqualificazione ambientale, attualmente in corso, per un totale di oltre duecentomila esemplari di alberi e di arbusti appartenenti ad oltre 100 specie di alberi. Essendo collocato in una posizione strategica, ha la funzione di “stepping stone”, cioè di zona di passaggio e sosta della fauna (soprattutto avifauna) verso e dalle zone a più alta biodiversità. Si estende su una superficie di circa 800 ettari, dei quali la maggior parte occupati da prati con fasce alberate, boschetti, specchi e corsi d’acqua ed aree agricole. Tra le aree di maggiore interesse ecologico – naturalistico si segnalano:

  • un’area boscata di circa 100 ettari di estensione con individui arborei che hanno raggiunto un buon livello di maturità, localizzata nel settore nord-orientale dell’area protetta (lotto 1 e lotto 2);
  • il Boschetto GEV, localizzato tra la Cascina sede del Parco ed il campo volo di Bresso, al quale sono affiancati alcuni piccoli stagni;
  • piccoli specchi d’acqua con vegetazione ripariale naturale, quali i laghetti presso viale Fulvio Testi/viale Suzzani e i laghetti di Bresso, con relative canalette;
  • il campo volo di Bresso noto per le sue grandi estensioni di prato a maggese non accessibili dal pubblico;
  • il parco privato di Villa Manzoni a Cormano, con presenza di alberi secolari e numerose specie di flora nemorale nonché faunistiche;
  • il fiume Seveso, con relativa vegetazione ripariale, la cui importanza è legata all’avifauna, alla flora nemorale e al ruolo di corridoio ecologico per le specie terrestri;.
  • l’area agricola nella zona denominata “salto del gatto” nell’angolo sud – orientale del parco;
  • aree dalle caratteristiche agricole con prati da fieno arricchite dalla presenza di siepi e filari, come il Parco della Balossa, Parco Locale di Interesse Sovracomunale (PLIS) di recente istituzione (2007), sito nei territori comunali di Cormano e Novate Milanese che, con la sua estensione di circa 140 ettari, può garantire una continuità ecologica fra il Parco Nord Milano ed il Parco delle Groane. Ospita anche il plesso rurale della Cascina Balossa.

Qualsiasi persona può iscriversi alla piattaforma di citizen science iNaturalist, un’app che aiuta i cittadini a conoscere e ad identificare nuove specie animali e vegetali. In questo modo chiunque può connettersi ad una comunità di oltre 400.000 scienziati di tutto il mondo e, grazie alla registrazione e alla condivisione di osservazioni, fornire dati di qualità che possono aiutare biologi e naturalisti allo studio e alla conservazione della biodiversità. Aderendo al progetto “Parco Nord Milano” su iNaturalist, i cittadini potranno contribuire ad incrementare il numero di osservazioni e ad una migliore conoscenza delle specie presenti nel parco.

In caso di avvistamenti di animali potete segnalarceli usando questo CONTATTO