Festival della biodiversità 2020, il “festival di tutti”

Oltre 20.000 passaggi al Parco Nord Milano nei week end della 10 giorni dedicata alla biodiversità

Si è da poco conclusa la XIV edizione del Festival della Biodiversità al Parco Nord Milano dopo 10 giorni intensi che hanno visto oltre 100 eventi sparsi in 8 luoghi simbolo del Parco -più 2 esterni- circa 1000 partecipanti agli eventi su prenotazione e oltre 26.000 passaggi sulle due passerelle che portano verso il centro del Parco durante i due week end del Festival.

In particolare il Parco Nord Milano ha ospitato 60 relatori ed esperti, oltre 50 artisti e 50 volontari, grazie ai quali sono stati organizzati 8 spettacoli teatrali, 6 concerti, 23 passeggiate e letture itineranti, 11 conferenze e incontri, 12 laboratori per grandi e piccoli e 32 stand di associazioni e produttori locali. Un evento che, nonostante le restrizioni previste dalle misure di sicurezza anti-Covid, ha visto quindi una grande partecipazione stimolando molto interesse sia negli abituali fruitori del Parco che attirando nuovi visitatori.

Tutto questo è stato possibile grazie al Parco Nord Milano, ai 29 partner del Festival – tra istituzioni, associazioni e fondazioni – al Comitato Scientifico e a quello di Direzione Artistica, alle Guardie Ecologiche Volontarie, ai giovani in servizio civile e ai “volontari arancioni”: decine di persone che con entusiasmo e creatività hanno arricchito l’offerta e contribuito alla buona riuscita di una iniziativa diventata oramai l’appuntamento annuale più atteso sulla sostenibilità e sulla relazione uomo-natura.

“Il Festival ha rappresentato un nuovo momento di speranza nel tornare a incontrarsi e a vivere gli spazi della città unendo natura e cultura. Parlare di alberi e della loro salute è stato come approfondire la conoscenza della vita e la cura che dobbiamo avere nel rapporto con la natura attorno a noi. Quest’anno le restrizioni dettate dalle norme di sicurezza per la pandemia hanno determinato la fruizione a piccoli gruppi favorendo così la relazione diretta tra artisti e visitatori, la modalità che preferiamo, che ci ha permesso di arrivare al cuore delle persone creando come sempre una passione e stimolando un cambiamento positivo dei nostri stili di vita.”

Marzio Marzorati, Presidente del Parco Nord Milano

“In questa edizione, forse più che in altre, sono stati moltissimi i linguaggi che hanno popolato il Festival –teatrale, musicale, esperienziale- trasformandolo nel Festival di tuttiPur mantenendo “numeri sostenibili” infatti, abbiamo raggiunto un variegatissimo pubblico che ha potuto imparare la biodiversità ed entrare nel mood del Festival grazie all’alta diversificazione delle proposte. Come tutti gli anni, anche in questa edizione la formula capace di unire istituzioni, associazioni e territorio è riuscita a creare valore oltre l’aspetto ambientale; è quella peculiarità di cui andiamo fieri e che contraddistingue Parco Nord Milano, il Parco che fa cultura”.

Riccardo Gini, Direttore di Parco Nord Milano