Rospo smeraldino: stagione riproduttiva 2020

Come ogni anno il Parco Nord Milano comunica l’andamento del progetto di tutela dei rospi smeraldini che vivono nel Parco, condividendo informazioni sul monitoraggio e sugli interventi effettuati nei siti di riproduzione quali fontane e pozze sperimentali.

Grazie alla preziosa collaborazione, nelle attività di raccolta dati, monitoraggio e tutela dei siti riproduttivi, da parte del Servizio di Vigilanza Ecologica Volontaria, dei volontari del Servizio Civile e del tecnico forestale Riccardo Tucci, il guardia parco Marco Siliprandi ha redatto la relazione sulla stagione riproduttiva 2020 che è possibile consultare scaricando l’allegato “Relazione finale Rospo smeraldino anno 2020”

Riportiamo di seguito una breve sintesi estratta dal report conclusivo:

“Un anno particolarmente difficile per il progetto di tutela dei Rospi smeraldini del Parco Nord Milano. In generale, per la fauna del Parco, la rarefazione della presenza umana, causa Covid-19, ha determinato minore disturbo e, il ritardo del taglio dei prati, una maggiore naturalità. D’altra parte, la popolazione di anfibi non ha potuto usufruire di alcune pozze artificiali predisposte per la loro riproduzione, in diverse aree del parco, essendo ridotta la presenza degli addetti al monitoraggio e alla manutenzione.
Le condizioni meteorologiche hanno visto scarse precipitazioni nei mesi di marzo e aprile; pochi giorni di pioggia a maggio ma con precipitazioni intense; un giugno con tempo instabile e piogge frequenti, soprattutto di notte, fino alla fine della seconda decade. Anche nel 2020 abbiamo assistito alla moria di girini nella fontana rotonda; dai primi risultati effettuati dal personale Arpa, pare che la morte sia dovuta ad un’infezione batterica”.