Bagni autopulenti

Il Parco Nord Milano ha collocato nel suo territorio 14 bagni autopulenti a disposizione dei numerosi fruitori che vivono o visitano il parco; i bagni autopulenti garantiscono una qualità funzionale ed igienica accettabile tenuto conto che nel parco non esistono strutture ricettive o commerciali che possano garantire l’utilizzo di bagni aperti al pubblico.

I bagni autopulenti sono stati collocati nei pressi delle principali attrezzature quali orti, giochi bambini, bocce per anziani ed ingressi (vedi planimetria) e non possono coprire ogni angolo del parco, ma unicamente i principali punti d’aggregazione tenuto conto anche della vicinanza alla fognatura, alla corrente e all’acqua potabile e valutate anche le spese sia investimento e di gestione.

Il Parco ha adottato due modelli di toilette autopulenti:

  • La TAU-H (n° 5 bagni) accessibile anche ai disabili è una struttura completamente automatizzata, tecnologicamente complessa dotata di vaso che effettua un processo di lavaggio e disinfezione della seduta, delle pareti e del pavimento dopo ogni utilizzo.
  • La Tmatic-T (n° 9 bagni) è una semplice turca che effettua un processo di lavaggio e disinfezione automatico, anche delle pareti, dopo ogni utilizzo.

La tariffa d’utilizzo per ogni accesso ai bagni è di 10 centesimi; inoltre ad alcune categorie organizzate di fruitori (ortisti, giocatori di bocce) è stata fornita una chiava magnetica per l’accesso gratuito.

La manutenzione è affidata ad una ditta specializzata, la PT Matic S.r.l., che si è aggiudicata un appalto quinquennale dell’importo complessivo di €. 337.205,48 (scade a fine 2023); vengono effettuati due interventi di pulizia e di manutenzione tecnologica ed impiantistica il lunedì e il venerdì e la manutenzione straordinaria di pulizia e sanificazione da effettuarsi ogni due mesi; garantisce inoltre tutte le riparazioni dovute ai vandalismi.

I bagni autopulenti sono aperti otto mesi l’anno e vengono chiusi e messi in sicurezza contro i vandali nei mesi invernali (novembre, dicembre, gennaio, febbraio).

I bagni autopulenti sono stati chiusi nei quattro mesi invernali sia per problemi di bilancio, l’apertura invernale costerebbe circa €. 41.000,00 (IVA compresa); sia perché in tali mesi l’utilizzo da parte dei fruitori si riduce drasticamente e di contro si è verificato l’aumento significativo, nei mesi invernali, dei fenomeni di vandalismo.