Il Parco unisce l’Italia attorno al Parco per festeggiare il 150°

Scritto da Valentina Zuddas    Giovedì 23 Giugno 2011 17:07

Domenica 19 Giugno in tantissimi hanno raggiunto la Cascina per festeggiare il Parco, come di consueto appuntamento annuale, ed i 150 anni di Italia unita: cittadini, Autorità locali, Forze dell’ordine e Associazioni territoriali hanno condiviso l’intera giornata nel ricco susseguirsi di attività ludiche, momenti istituzionali e conviviali.

Raggiunto il tricolore il cielo terso e luminoso, accompagnato dal canto timido ma presente delle rappresentanze civili e militari e degli atleti scalpitanti per la vicina partenza alla corsa, la folla si è concentrata temporaneamente all’esterno della Cascina, ad assistere allo scatto ispirato dall’inno ed impaziente per il sole già cocente dei 200 partecipanti alla competizione podistica organizzata dagli Alpini di Sesto. All’arrivo il direttore del Parco Riccardo Gini ha omaggiato i tre bambini primi classificati e, di cesti con prodotti alimentari, i primi tre classificati delle categorie uomini (1° Giuseppe Gallitelli – 19 min e 22 sec, 2° Marcello Rosa, 3° la gev Giovanni Albini) e donne (1° Alice Brassini – 24 min e 21 sec, 2° la giovanissima Siham, 3° la gev Lorella Vigano).

Racchiuso tra i conviviali e partecipatissimi appuntamenti della Grigliata e della Cena rustica preparate dagli instancabili Alpini di Bresso, il cuore dell’evento ha pulsato sul palco della Cascina nelle parole responsabili e a tratti appassionate del Presidente del Parco Carmelo Gambitta, delle Autorità civili e dei rappresentanti delle Forze dell’ordine: sono intervenuti l’Assessore ai Sistemi Verdi e Paesaggio della Regione Lombardia Alessandro Colucci, il Consigliere alla Provincia di Milano Barbara Calzavara, l’Assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo Urbano e Verde Pierfrancesco Maran, delegato a rappresentare il Comune di Milano, il Sindaco di Bresso Fortunato Zinni, l’Assessore Giuseppe Calanni del Comune di Cinisello Balsamo, l’Assessore all’Ambiente Lella Brambilla del Comune di Sesto S.G., il Vice Sindaco Gaetano Cannatelli del Comune di Cusano e l’Assessore Cionci del Comune di Cormano.

A rappresentare le Forze dell’ordine il Vice Questore Aggiunto Marco De Nunzio, il S. Tenente della Guardia di Finanza Marco La Mela, il Commissario Capo del Corpo Forestale dello Stato Giorgio Deligios, il Dirigente del Commissariato di Sesto S.G. Paola Morsiani e il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Sesto S.G. Francesco Contiero.

Di grande responsabilità l’intervento dell’Assessore Colucci che ribadisce con forza l’appartenenza ideale e concreta del Parco ai cittadini; insieme intimistiche e di ampio respiro le parole dell’Ing. Deligios; fondamentali nel riaggancio storico e culturale quelle del Sindaco Zinni.

Linee politiche, percorsi culturali, status e incarichi differenti si sono fusi a rappresentare l’Italia unita nel gesto reale e simbolico della piantumazione di un melograno a duraturo ricordo dell’evento.

A conclusione delle attività istituzionali, intervallate dagli accompagnamenti musicali della Banda San Damiano, l’assegnazione ufficiale dei tesserini regionali alle nuove Guardie Ecologiche Volontarie e le attese dimostrazioni delle Forze dell’ordine: hanno spiccato tra tutte l’elegante saggio equestre della Polizia di Stato presentato dall’Assistente Capo Piero Aquaro e la straordinaria dimostrazione di un’unità cinofila della Polizia locale del Comune di Milano condotta dall’efficacissimo istruttore Daniele Mazzini.

A chiusura della Festa le classiche ed appassionate note della Fisorchestra Italiana diretta dal Maestro Mininno. Altrettanto degne di nota quelle colorate e spontanee rappresentate dalle famiglie del Parco: distese sul prato con i bambini assopiti fianco al palco mentre parlavano le Autorità; attorno alle esibizioni dei cani poliziotto divertite e meravigliate; dopo la cena, ultimi spettatori, a godersi le candele accese, il prato fresco della sera, la famiglia unita.

 

Il Direttore del Parco Dott. Riccardo Gini coglie l’occasione per ringraziare  tutti i dipendenti del Parco che hanno lavorato con impegno, dedizione e passione alla buona riuscita della Festa, in particolare il responsabile Vita Parco  Dott. Tomaso Colombo, tutti i GuardaParco e le Guardie Ecologiche Volontarie, il Responsabile GEV Cavalier Erminio Capelloni, Luisa Del Soldato e le volontarie del Servizio Civile.