Presidente

Presidente:


Marzio Marzorati

Formazione e storia personale

Sono nato a Seregno il 10 marzo 1959 e abito a Seveso (Milano). Mi sono diplomato al Liceo Scientifico di Saronno e dopo tre anni di studio, alla Facoltà di Agraria di Milano, nel marzo del
1983 sono partito per Matagalpa in Nicaragua per svolgere attività di servizio civile internazionale come responsabile della formazione e della gestione del Centro di produzione e
commercializzazione dei prodotti delle api di San Ramon (Matagalpa). L’iniziativa era promossa dalla Direzione Generale della Cooperazione del Ministero Affari Esteri e dall’Unione Europea. E’
stata un’esperienza impegnativa; mi sono trovato a contatto con un mondo che non conoscevo e con la guerra, ho toccato con mano la povertà e le difficoltà ma anche il desiderio di riscatto e
libertà del popolo nicaraguense. Ancora oggi ho un legame culturale con i paesi centroamericani. Dal 1986 al 1996 ho collaborato professionalmente con il COSV (Comitato di Coordinamento delle
Organizzazioni per il Servizio Volontario) di Milano come responsabile della gestione di progetti di cooperazione in Cile, Niger e Bolivia. Ho realizzato molte attività con le associazioni locali
occupandomi di: tutela del territorio, credito alla produzione agricola delle donne, sostegno della partecipazione a livello locale e al rispetto dei diritti umani, tutela delle foreste e della
biodiversità, sviluppo e partecipazione delle comunità rurali, miglioramento urbano e iniziative di auto costruzione di abitazioni nei quartieri poveri, formazione e l’educazione agli adulti.
Viaggiare e lavorare all’estero non mi ha mai fatto perdere il piacere di vivere a Seveso e di lavorare a Milano, di mantenere vive le relazioni umane che rappresentano la vera energia della mia vita. Nel 1990 sono fondatore del Circolo Legambiente di Seveso, nel 1992 inizia l’impegno per il recupero dell’area naturalistica del Fosso del Ronchetto, oggi diventata un’oasi naturale di estremo valore naturalistico nel Parco delle Groane. Questa esperienza ha permesso di radicare l’ambientalismo nel territorio e unire, nei fatti, capacità e competenza con il volontariato e l’impegno civico. Così la mia esperienza nell’ambientalismo trova radici a Seveso luogo storico dell’inquinamento industriale e anche di una legge europea di tutela della salute delle comunità locali e dei lavoratori. Il mio desiderio è quello di partecipare al miglioramento della qualità della vita attraverso il terzo settore e l’impegno nelle istituzioni per favorire i processi di sussidiarietà, il miglioramento organizzativo dell’amministrazione pubblica, la corretta gestione del bene pubblico e il sostegno del valore della vita e della persona.
Nasco come ambientalista nel 1976 a seguito del grave incidente chimico che colpisce il territorio di Seveso e dei comuni limitrofi. Nel 1995 nasce l´Associazione d´Impresa N.a.t.u.r.& Onlus http://www.natureseveso.org della quale sono stato vicepresidente sino al 21 dicembre 1998. Le attività che originano dal volontariato trovano quindi all’interno di questa esperienza una nuova ragione economica senza scopo di lucro e diventano un’opportunità di lavoro per le nuove generazioni. L’associazione si prende cura degli adolescenti e dei minori in difficoltà.
Dal 21 dicembre 1998 all’aprile 2008 sono stato Assessore alla Tutela e Sostenibilità del Territorio e dal maggio del 2003 all’aprile 2008 anche Assessore alla Famiglia, Solidarietà Sociale e
Sussidiarietà del Comune di Seveso. L’origine di questo mio impegno trova radici nel radicamento nel territorio dove sono nato e vivo. Nel 1996 la Legambiente Lombardia http://lombardia.legambiente.it associazione ambientalista italiana mi offre l’opportunità di lavoro nell’amministrazione e nella direzione tecnico-amministrativa dei progetti in Lombardia, vengo nominato direttore dal 1996 al 2001 e ricopro il ruolo di amministratore dal 1996 al 2004. Sono vicepresidente dal 2015. Dal 2009 al 2018 sono stato responsabile dei Parchi e delle Aree protette in Lombardia e di una esperienza di cura del territorio denominata “Custodia del Territorio”. Nel 2015 partecipo attivamente alla campagna People4Soil per la tutela dei suoli europei e lo sviluppo di una agricoltura sostenibile.
Dal gennaio del 2003 al dicembre 2005 sono stato Presidente del Forum dell’Agenda 21 intercomunale dei i comuni di Seveso, Cesano Maderno, Meda e Desio, questa esperienza ha dato vita all’Agenzia Innova21 per lo Sviluppo Sostenibile http://www.agenziainnova21.org di cui sono presidente. L’associazione è impegnata nella diffusione di buone pratiche e nella promozione di progetti di sviluppo locale in merito a energia sostenibile, tutela ambientale, educazione e divulgazione scientifica, scambio e interrelazione con i paesi europei. Ho rappresentato il Comune di Seveso nel Direttivo del Coordinamento delle Agenda21 italiane. Dal marzo 2017 faccio Parco del Consiglio di Gestione del Parco Nord Milano, dal novembre 2019 sono presidente del Parco. Nel 2006 ho partecipato a un viaggio di conoscenza a Chernobyl promosso dal Consiglio d’Europa in occasione dai venti anni dall’incidente nucleare. Questa esperienza mi ha permesso di  approfondire e avviare diverse attività per la promozione della precauzione e della prevenzione in caso di indicente rilevante. L’ambientalismo è per me una presa di coscienza animata dalla lettura attenta del messaggio politico e scientifico di Laura Conti e successivamente dall’esperienza della Campagna Nord Sud, debito sopravvivenza dei Popoli, biosfera, associazione fondata da Alexander Langer http://www.alexanderlanger.org che metteva in rete le diverse esperienze dell’ambientalismo e della cooperazione internazionale nella consapevolezza che senza libertà non esiste giustizia. Sono alla ricerca di un cammino, con estrema attenzione all’esperienza umana e alla sua ricchezza, dedicando tempo e impegno alle opere educative e allo
sviluppo sostenibile che le comunità locali sanno esprimere.

Esperienza lavorativa
Consulente e relazioni pubbliche. Libero professionista da gennaio 2008 in corso. Tipo di consulenza: attività di comunicazione e relazioni pubbliche con le Amministrazioni locali, le imprese del settore ambientale e le associazioni impegnate in attività a carattere ambientale (territorio e agricoltura, cura del verde, riciclaggio dei rifiuti e riuso dei materiali, economica circolare, valorizzazione della biodiversità). L’ambito di azione è soprattutto collocato all’interno del territorio dei Comuni di Milano e in Regione Lombardia. Principali mansioni e responsabilità: progetti e interventi di comunicazione; organizzazione di incontri pubblici e corsi di formazione; iniziative di educazione ambientale e partecipazione delle comunità locali; attivazione di forum, azioni di sviluppo locale, sportelli di relazione con il pubblico; sostegno alle imprese e ai professionisti del settore edile, scambio di buone pratiche tra le diverse realtà associative e istituti di ricerca; individuazione e scrittura di progetti e ricerca di fonti di finanziamento; attività divulgative, analisi di bisogni per la sostenibilità ambientale, messa in rete di specifiche esperienze e competenze in ambito ambientale. Consulente equipe di progettazione e responsabile attività associative. Legambiente Lombardia Onlus (Milano), da gennaio 2004 in corso. Tipo di azienda o settore: Legambiente è un’associazione ambientalista di donne e di uomini accomunati dalla passione per la cura del territorio e per la tutela delle risorse ambientali, culturali e paesistiche. Nata a Roma nel 1980 è frutto dell’incontro tra ambienti e sensibilità diverse, unite da una forte vocazione politica e scientifica e dalla scelta di costruire un’associazione aperta in cui confluissero le forme più varie dell’impegno ambientalista, oggi è l’associazione ambientalista più diffusa in Italia. Tra le iniziative più popolari di Legambiente vi sono campagne d’informazione e sensibilizzazione sui
problemi dell’ambiente che coinvolgono ogni anno migliaia di persone. Legambiente è impegnata nella promozione dell’educazione ambientale nelle scuole e nella società, nel rilancio dell’Italia
dei piccoli comuni e dell’agricoltura di qualità, sui mille fronti dell’inquinamento e della qualità della vita urbana. Si occupa di rifiuti, delle questioni energetiche, di aree protette, dei problemi
legati all’urbanistica e al territorio, di difesa dei consumatori. Tipo di impiego: equipe di progettazione e progettazione europea; responsabile parchi e aree protette, equipe rischi d’incidente rilevante (Direttiva Seveso), responsabile progetto Custodi del territorio, dal 2017 responsabile del Centro di Educazione Ambientale di Primalpe (Canzo). Principali mansioni e responsabilità: attività di formazione giovanile e progettazione sociale in ambito locale; progettazione per la riqualificazione e valorizzazione ambientale, comunicazione ed educazione ambientale; iniziative e campagne per i Parchi della Lombardia responsabile del gruppo di lavoro; relazioni istituzionali con la Regione Lombardia e le Amministrazioni locali in merito alle Aree Protette e alla definizione di convenzioni e accordi di programma; promozione di progetti e interventi a livello europeo.