Presidente

Presidente:


Marzio Marzorati

Sono nato a Seregno il 10 marzo 1959 e abito a Seveso (Milano). Mi sono diplomato al Liceo Scientifico di Saronno e dopo tre anni di studio, alla Facoltà di Agraria di Milano, nel marzo del
1983 sono partito per Matagalpa in Nicaragua per svolgere attività di servizio civile internazionale come responsabile della formazione e della gestione del Centro di produzione e
commercializzazione dei prodotti delle api di San Ramon (Matagalpa). L’iniziativa era promossa dalla Direzione Generale della Cooperazione del Ministero Affari Esteri e dall’Unione Europea. E’
stata un’esperienza impegnativa; mi sono trovato a contatto con un mondo che non conoscevo e con la guerra, ho toccato con mano la povertà e le difficoltà ma anche il desiderio di riscatto e
libertà del popolo nicaraguense. Ancora oggi ho un legame culturale con i paesi centroamericani. Dal 1986 al 1996 ho collaborato professionalmente con il COSV (Comitato di Coordinamento delle
Organizzazioni per il Servizio Volontario) di Milano come responsabile della gestione di progetti di cooperazione in Cile, Niger e Bolivia. Ho realizzato molte attività con le associazioni locali
occupandomi di: tutela del territorio, credito alla produzione agricola delle donne, sostegno della partecipazione a livello locale e al rispetto dei diritti umani, tutela delle foreste e della
biodiversità, sviluppo e partecipazione delle comunità rurali, miglioramento urbano e iniziative di auto costruzione di abitazioni nei quartieri poveri, formazione e l’educazione agli adulti.
Viaggiare e lavorare all’estero non mi ha mai fatto perdere il piacere di vivere a Seveso e di lavorare a Milano, di mantenere vive le relazioni umane che rappresentano la vera energia della mia vita. Nel 1990 sono fondatore del Circolo Legambiente di Seveso, nel 1992 inizia l’impegno per il recupero dell’area naturalistica del Fosso del Ronchetto, oggi diventata un’oasi naturale di estremo valore naturalistico nel Parco delle Groane. Questa esperienza ha permesso di radicare l’ambientalismo nel territorio e unire, nei fatti, capacità e competenza con il volontariato e l’impegno civico. Così la mia esperienza nell’ambientalismo trova radici a Seveso luogo storico dell’inquinamento industriale e anche di una legge europea di tutela della salute delle comunità locali e dei lavoratori. Il mio desiderio è quello di partecipare al miglioramento della qualità della vita attraverso il terzo settore e l’impegno nelle istituzioni per favorire i processi di sussidiarietà, il miglioramento organizzativo dell’amministrazione pubblica, la corretta gestione del bene pubblico e il sostegno del valore della vita e della persona.
Nasco come ambientalista nel 1976 a seguito del grave incidente chimico che colpisce il territorio di Seveso e dei comuni limitrofi. Nel 1995 nasce l´Associazione d´Impresa N.a.t.u.r.& Onlus http://www.natureseveso.org della quale sono stato vicepresidente sino al 21 dicembre 1998. Le attività che originano dal volontariato trovano quindi all’interno di questa esperienza una nuova ragione economica senza scopo di lucro e diventano un’opportunità di lavoro per le nuove generazioni. L’associazione si prende cura degli adolescenti e dei minori in difficoltà.
Dal 21 dicembre 1998 all’aprile 2008 sono stato Assessore alla Tutela e Sostenibilità del Territorio e dal maggio del 2003 all’aprile 2008 anche Assessore alla Famiglia, Solidarietà Sociale e
Sussidiarietà del Comune di Seveso. L’origine di questo mio impegno trova radici nel radicamento nel territorio dove sono nato e vivo. Nel 1996 la Legambiente Lombardia http://lombardia.legambiente.it associazione ambientalista italiana mi offre l’opportunità di lavoro nell’amministrazione e nella direzione tecnico-amministrativa dei progetti in Lombardia, vengo nominato direttore dal 1996 al 2001 e ricopro il ruolo di amministratore dal 1996 al 2004. Sono vicepresidente dal 2015. Dal 2009 al 2018 sono stato responsabile dei Parchi e delle Aree protette in Lombardia e di una esperienza di cura del territorio denominata “Custodia del Territorio”. Nel 2015 partecipo attivamente alla campagna People4Soil per la tutela dei suoli europei e lo sviluppo di una agricoltura sostenibile.
Dal gennaio del 2003 al dicembre 2005 sono stato Presidente del Forum dell’Agenda 21 intercomunale dei i comuni di Seveso, Cesano Maderno, Meda e Desio, questa esperienza ha dato vita all’Agenzia Innova21 per lo Sviluppo Sostenibile http://www.agenziainnova21.org di cui sono presidente. L’associazione è impegnata nella diffusione di buone pratiche e nella promozione di progetti di sviluppo locale in merito a energia sostenibile, tutela ambientale, educazione e divulgazione scientifica, scambio e interrelazione con i paesi europei. Ho rappresentato il Comune di Seveso nel Direttivo del Coordinamento delle Agenda21 italiane. Dal marzo 2017 faccio Parco del Consiglio di Gestione del Parco Nord Milano, dal novembre 2019 sono presidente del Parco. Nel 2006 ho partecipato a un viaggio di conoscenza a Chernobyl promosso dal Consiglio d’Europa in occasione dai venti anni dall’incidente nucleare. Questa esperienza mi ha permesso di  approfondire e avviare diverse attività per la promozione della precauzione e della prevenzione in caso di indicente rilevante. L’ambientalismo è per me una presa di coscienza animata dalla lettura attenta del messaggio politico e scientifico di Laura Conti e successivamente dall’esperienza della Campagna Nord Sud, debito sopravvivenza dei Popoli, biosfera, associazione fondata da Alexander Langer http://www.alexanderlanger.org che metteva in rete le diverse esperienze dell’ambientalismo e della cooperazione internazionale nella consapevolezza che senza libertà non esiste giustizia. Sono alla ricerca di un cammino, con estrema attenzione all’esperienza umana e alla sua ricchezza, dedicando tempo e impegno alle opere educative e allo
sviluppo sostenibile che le comunità locali sanno esprimere.
Esperienza lavorativa
Consulente e relazioni pubbliche. Libero professionista da gennaio 2008 in corso. Tipo di consulenza: attività di comunicazione e relazioni pubbliche con le Amministrazioni locali, le imprese del settore ambientale e le associazioni impegnate in attività a carattere ambientale (territorio e agricoltura, cura del verde, riciclaggio dei rifiuti e riuso dei materiali, economica circolare, valorizzazione della biodiversità). L’ambito di azione è soprattutto collocato all’interno del territorio dei Comuni di Milano e in Regione Lombardia. Principali mansioni e responsabilità: progetti e interventi di comunicazione; organizzazione di incontri pubblici e corsi di formazione; iniziative di educazione ambientale e partecipazione delle comunità locali; attivazione di forum, azioni di sviluppo locale, sportelli di relazione con il pubblico; sostegno alle imprese e ai professionisti del settore edile, scambio di buone pratiche tra le diverse realtà associative e istituti di ricerca; individuazione e scrittura di progetti e ricerca di fonti di finanziamento; attività divulgative, analisi di bisogni per la sostenibilità ambientale, messa in rete di specifiche esperienze e competenze in ambito ambientale. Consulente equipe di progettazione e responsabile attività associative. Legambiente Lombardia Onlus (Milano), da gennaio 2004 in corso. Tipo di azienda o settore: Legambiente è un’associazione ambientalista di donne e di uomini accomunati dalla passione per la cura del territorio e per la tutela delle risorse ambientali, culturali e paesistiche. Nata a Roma nel 1980 è frutto dell’incontro tra ambienti e sensibilità diverse, unite da una forte vocazione politica e scientifica e dalla scelta di costruire un’associazione aperta in cui confluissero le forme più varie dell’impegno ambientalista, oggi è l’associazione ambientalista più diffusa in Italia. Tra le iniziative più popolari di Legambiente vi sono campagne d’informazione e sensibilizzazione sui
problemi dell’ambiente che coinvolgono ogni anno migliaia di persone. Legambiente è impegnata nella promozione dell’educazione ambientale nelle scuole e nella società, nel rilancio dell’Italia
dei piccoli comuni e dell’agricoltura di qualità, sui mille fronti dell’inquinamento e della qualità della vita urbana. Si occupa di rifiuti, delle questioni energetiche, di aree protette, dei problemi
legati all’urbanistica e al territorio, di difesa dei consumatori. Tipo di impiego: equipe di progettazione e progettazione europea; responsabile parchi e aree protette, equipe rischi d’incidente rilevante (Direttiva Seveso), responsabile progetto Custodi del territorio, dal 2017 responsabile del Centro di Educazione Ambientale di Primalpe (Canzo). Principali mansioni e responsabilità: attività di formazione giovanile e progettazione sociale in ambito locale; progettazione per la riqualificazione e valorizzazione ambientale, comunicazione ed educazione ambientale; iniziative e campagne per i Parchi della Lombardia responsabile del gruppo di lavoro; relazioni istituzionali con la Regione Lombardia e le Amministrazioni locali in merito alle Aree Protette e alla definizione di convenzioni e accordi di programma; promozione di progetti e interventi a livello europeo.
Progetti realizzati:
Sbroja e Desfescia, riuso dei materiali (Fondazione Cariplo 2004). Sostegno Oasi Retenatura (Banca del Monte Pavia, 2004). L’origine dell’acqua, salvaguardia dei fontanili Ovest Milano
(Fondazione Cariplo, 2005). I Custodi del territorio, azione comunitaria per energia, acqua e suolo (Fondazione Cariplo, 2007). URBAN SPACE – enhancing the attractiveness and quality of
the urban enviroment (Central Europe UE, 2008). In bici tra Fiera ed EXPO, Comune di Pero (Fondazione Cariplo, Ambiente Italia, 2009). Think Green, persone che hanno cura del territorio
(Fondazione Cariplo, 2009). Patto delle imprese per la sostenibilità del Nord Milano (Fondazione Cariplo, Comune San Giuliano Milanese, Politecnico Milano, 2010). Il paesaggio peri-urbano dei
Colli Briantei, spazi aperti (Fondazione Cariplo, Comune Usmate Velate, Istituto Nazionale di Urbanistica, 2010). LAND LIFE: Boosting Land Stewardship as a convervation tool in the Western
Mediterranean (UE, LIFE+ INF-ES-540, 2010). Vadoinbici, mobilità ciclabile al sud.ovest Milano (Fondazione Cariplo, Comuni di: Assago, Buccinasco, Cesano Boscone, Corsico 2010). Qualificare
gli spazi aperti in ambito urbano e peri-urbano in comune di Usmate Velate, il paesaggio periurbano dei Colli Briantei (Fondazione Cariplo, Comune Dresano 2010). Suolo bene comune, dalla
convezione europea del paesaggio al governo sostenibile del territorio (Fondazione Cariplo, Agenzia Innova 21, 2010). TRA LAGO E LAGO, collegamento ambientale tra le aree di alta naturalità della Comunità Montana dei Laghi bergamaschi (Fondazione Cariplo, Comunità Montana Laghi Bergamasci, Comune di Lovere, Lucchini RS spa, 2011). Qualificare gli spazi aperti in ambito urbano e peri-urbano in comune di Dresano (Fondazione Cariplo, Comune Dresano 2011). Vivilaterra, strumenti di formazione per la custodia del territorio (Fondazione Cariplo, ERSAF Lombardia, ZooPlant Lab Università Bicocca, 2011). Formazione per Guide naturalistiche in Lomellina (GAL Lomellina, 2012). Filare: connessioni ecologiche tra i due bacini idrografici del Lambro e del Molgora (Fondazione Cariplo, Parco Valle del Lambro, Comune Usmate Velate, 2012). Cento Fontanili dal’Adda al Ticino: valorizzazione e consolidamento dello spazio aperto della Cassinetta a Usmate Velate (Fondazione Cariplo, Comune Usmate Velate, 2013). NEXUS: la realizzazione della rete ecologica tra il Parco valle del Lambro e il Parco delle Groane (Fondazione Cariplo, Comune Desio, Sovico e Bovisio Masciago, 2013). Ragnatela: tessitura ecologica di aree naturali dell’alta valle del Lambro (Fondazione Cariplo, Parco Valle del Lambro, Parco Locale di Interesse Sovracomunale Lago Segrino, Comune Erba, Comune Eupilio, 2012). Umidodi+: valorizzazione e consolidamento dello spazio aperto della Cassinetta a Usmate Velate (Fondazione Cariplo, Comune Usmate Velate, 2013). CAMPUS: la tutela e valorizzazione delle aree agricole quale elemento di connessione tra il PLIS del Lura e il Parco delle Groane (Fondazione Cariplo, Parco Groane, 2014). ROGGE: l’acqua come rete di connessione ecologica nel territorio agricolo della bassa bergamasca (Fondazione Cariplo, Comune Treviglio, Arzago d’Adda e Ciserano, 2014). LIBRARSI: potenziamento della connessione ecologica attraverso la matrice agro-alimentare tra il Parco del Ticino e il Parco Agricolo Sud Milano (Fondazione Cariplo, Comune Abbiategrasso, Cisliano, Albairate, Vittuone, 2014). Viaconvento: collegamento ciclo turistico nel paesaggio della Lomellina e dell’Oltrepò in connessione con VENTO (Fondazione Cariplo, Provincia Pavia, GAL Oltrepò, 2014). MED: Medical Equipment Discarded. A new integrate system tu reduce waste by medical equipment and medical WEEE (UE, LIFE13 INV-IT-000620, 2013 – CAUTO Cantiere Autolimitazione Cooperative Sociali, Brescia). People4Soil Movimento europeo per la terra campagna di sensibilizzazione e raccolta firme (Fondazione Cariplo, LIPU, ACLI, CIA, INU 2015-17. Anello sul Fiume Gestione condivisa e comunitaria dell’area di laminazione delle piene del fiume Olona alla diga di Gurone (Fondazione Cariplo, Comune di Malnate – VA – 2015). Una buona politica per riparare il mondo Corso di formazione dedicato ad Alexander Langer, bando Capacity building (Fondazione Cariplo, Retemabiente Milano, 2016). NaturaLambro: interventi di completamento della rinaturazione ecologica del Lambro settentrionale (Fondazione Cariplo, Parco Valle del Lambro, 2014). BOSCHI IN LOMBARDIA attività di responsabilità d’impresa, volontariato aziendale (attività sostenuta da Timberland Italia, dal 2008 al 2018). RIGENERAZIONE Azioni di resilienza sociale della comunità degli orti di via Padova a Milano (Fondazione Cariplo, Associazione Amici Parco Trotter 2016). PONSTERRANEUS, Ponti di terra tra comunità locali per il ritorno degli olivi nell’alto Sebino. (Fondazione Cariplo, Cooperativa Il Piccolo Sentiero, Comune di Lovere, Comune di Castro, 2017). Progetti in corso: WASTE4THINHK: Moving towards Life Cycle Thinking by integrating Advanced Waste Management Systems (UE, Horizon2020 Waste 2015 688995-2, 2015 – Fundacion DEUSTO, Bilbao Spain). SALTAFROG Interventi locali di connessione e potenziamento della rete ecologica del bacino del Lambro e dei Laghi Briantei (Fondazione Cariplo, Parco Valle Lambro, 2015). NEXUS, ultima frontiera. Interventi di realizzazione della Rete Ecologica tra Parco Valle Lambro e Parco delle Groane.  Fondazione Cariplo, Comune di Desio, Agenzia Innova21, Comune di Sovico, Comune di Desio, Comune di Varedo, 2016). SISTEMA OLONA, la Biodiversità che scorre (Fondazione Cariplo, Istituto Oikos, 2016). LIFE ORCHIDS: Improving the conservation status of critically endangered orchid communities in selected habitats in Northwestern Italy https://www.lifeorchids.eu 2018-2023 (UE, LIFE17 NAT/IT/000596, Università di Torino, Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economica agraria, Česky svaso ochráncu prirody, Parco Po vercellese-alessandrino, Parco Portofino, Università Genova). LIFE METRO ADAPT: enhancing climate change adaptation strategies and measures in the Metropolitan City of Milan http://www.lifemetroadapt.eu/it/ 2018-2021 (UE, LIFE17 CCA/ IT/000080, Association des agencies de la Democratie Locale, Ambiente Italia srl, CAP Holding spa, e-GEOS spa). SOIL4LIFE http://soil4life.eu 2018-2022 (UE, LIFE17 GIE/IT/000477, the Coordinating Committee for International Voluntary Service, Confederazione Italiana Agricoltori, Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’analisi dell’Economica Agraria, ERSAF, Udruga Zelena Ispra Green Istria, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Politecnico di Milano, Roma Capitale). VIACONVENTO 2, realizzazione della pista ciclabile Greenway Voghera-Farsi tratto Bagnara-Varzi. (Fondazione Cariplo, Provincia Pavia, 2017). ENJOY BRIANZA RELOAD, infrastrutture per lo sviluppo del capitale naturale. (Fondazione Cariplo,
Parco Valle del Lambro, PLIS Media Valle del Lambro, PLIS Grugnotorto Villoresi, CREN, Comune Bosisio Parini, Comune Costa Masnaga, 2018).
Responsabile Centro di Educazione Ambientale Primalpe (Canzo, Como). Legambiente Lombardia Onlus (Milano), da dicembre 2017 in corso. Tipo di azienda o settore: associazione
ambientalista come sopra descritto. Tipo di impiego: responsabile dell’organizzazione delle attività di educazione e accoglienza della struttura.
Consulente cooperazione Nicaragua. Africa 70 (Monza) http://www.africa70.org da luglio 2018 in corso. Africa ’70 è una ONG – ONLUS che da quasi 40 anni opera per migliorare le condizioni di vita delle popolazioni del Sud del Mondo. Africa ’70 è riconosciuta dal Ministero Affari Esteri Italiano come Organizzazione Non Governativa impegnata nel settore della solidarietà sociale e della cooperazione internazionale allo sviluppo. L’associazione è attiva in in Africa, America Centrale e Medio Oriente ove affianca istituzioni e associazioni locali in attività legate prevalentemente alla tutela dell’habitat, in termini di riqualificazione urbana, pianificazione ambientale e formazione. In Italia promuove eventi di sensibilizzazione alla cittadinanza, svolge laboratori di educazione allo sviluppo nelle scuole e realizza attività formative nelle Università. Tipo di impegno: consulente alla partecipazione nell’ambito del progetto Somos Atitlan Gobernanza democratica para el  desarrollo sostenibile de las comunidades indigena en la Cuenca del Lago Atitlan (UnionEuropea, Africa70, 2017). Principali mansioni e responsabilità: accompagnare i processi di partecipazione delle comunità indigene del Lago Atitlan, sostenere la partecipazione delle associazioni e delle realtà comunitarie, valutare lo sviluppo progettuale e le azioni locali, realizzare campi di volontariato e partecipazione a incontri tecnici di approfondimento e condivisione, creare un ponte con le realtà locali impegnate in Italia nella partecipazione e tutela delle identità locali. Consulente cooperazione El Salvador. COSPE (Firenze) https://www.cospe.org da giugno 2017 a dicembre 2017. Tipo di azienda o settore: COSPE nasce nel 1983 ed è un’associazione privata,
laica e senza scopo di lucro. Opera in 25 Paesi del mondo con circa 70 progetti a fianco di migliaia di donne e di uomini per un cambiamento che assicuri lo sviluppo equo e sostenibile, il rispetto
dei diritti umani, la pace e la giustizia tra i popoli. Lavora per la costruzione di un mondo in cui la diversità sia considerata un valore, un mondo a tante voci, dove nell’incontro ci si arricchisca e
dove la giustizia sociale passi innanzitutto attraverso l’accesso di tutti a uguali diritti e opportunità. Tipo di impegno: esperto ambientale nell’ambito del progetto “Instalación y puesta en marcha del sistema de manejo y tratamiento de los desechos sólidos del Municipio de Nueva Concepción, con transferencia de nuevas tecnologías” Unione Europea DCI_NSAPVD/2012/309-373 . Principali mansioni e responsabilità: valutare la realizzazione del progetto di gestione dei rifiuti urbani a Nueva Concepcion, avviare il sistema di raccolta porta-porta, seguire la realizzazione del centro di compostaggio, collaborare all’avvio della realizzazione dell’impianto. Consulente cooperazione Nicaragua. Africa 70 (Monza) http://www.africa70.org da luglio 2011 a febbraio 2015. Tipo di impegno: esperto ambientale nell’ambito del progetto “Manejo integral de desechos solidos urbano y sanamiento ambiental en cuatro municipios de Guatemala y Nicaragua” DCI/ENV_2010/221-259 Developpement, Environnement. Principali mansioni e responsabilità: studiare i dati dell’analisi di settore realizzata dall’equipe locale (quantità e composizione dei rifiuti); impostare tecnicamente il Piano di gestione dei rifiuti solidi urbani nei comuni di Chinadega e El Viejo in Nicaragua e Santiago Atitlan in Guatemala; definire, rispetto al contesto locale le possibili soluzioni per il trattamento dei rifiuti urbani fattibile a livello locale; valutare, sulla base dei risultati dello studio, una strategia di coinvolgimento dei cittadini idonea al raggiungimento dei risultati; mantenere costantemente rapporti con l’equipe di lavoro locale al fine di rendere fluido lo scambio di informazioni e mantenere sotto controllo l’evoluzione e la progressione di lavori; mantenere relazioni con consulenti locali al fine di individuare le filiere della raccolta differenziata già presenti nei due paese; rafforzare i processi di partecipazione e di educazione per favorire la raccolta differenziata dei rifiuti.

Direttore. Fondazione Legambiente Innovazione, da 15 maggio 2012 a 31 ottobre 2012. Associazione ambientalista con compiti legati all’innovazione delle imprese e delle città. Tipo di impiego: direzione e amministrazione, gestione del personale. Principali mansioni e responsabilità: gestione di bilancio; gestione personale e coordinamento progetti, riorganizzazione funzioni e competenze. Esperto in comunicazione ambientale. Coordinamento Agende 21 Locali Italiane (Modena), da gennaio 2009 a febbraio 2012. Tipo di azienda o settore: il Coordinamento Agende 21 Locali Italiane è costituito da professionisti che partecipano alla vita dell’Associazione per migliorare la gestione dell’ambiente e per fare dello Sviluppo Sostenibile un passo verso un futuro più

sostenibile. Il Coordinamento senza scopo di lucro è nato nel 2000, persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale, svolgendo attività nel settore della tutela e della valorizzazione della
natura e dell’ambiente. Più specificatamente, l’Associazione ha per scopo la promozione in Italia, e in particolare nelle aree urbane il processi di partecipazione per rendere sostenibile lo sviluppo
integrando agli aspetti economici, sociali ed ambientali, secondo gli indirizzi delle Carte di Aalborg, Goteborg e Ferrara. Tipo di impiego: project manager progetto LIFE+ “CHAMP Local
Response to Climate Change” (ENV/FIN/000138) “Integrated management for climate adaptation” http://www.localmanagement.eu Principali mansioni e responsabilità: L’incarico,
in qualità di esperto sui temi della comunicazione ambientale in relazione all’adesione al progetti degli Enti Locali, all’individuazione delle aree tematiche inerenti la formazione e alla
pianificazione degli eventi di sensibilizzazione e partecipazione. Il Progetto Champ offre affiancamento e formazione alle città e alle autorità locali per affrontare gli effetti del
cambiamento climatico attraverso l’implementazione di un sistema di gestione integrata.
Consulente per la progettazione. Fondazione Lombardia per l’Ambiente (Milano, Seveso) http://www.flanet.org dal 1 febbraio 2007 al dicembre 2008. Tipo di azienda o settore: La
Fondazione, ente di carattere scientifico e persona giuridica privata senza scopi di lucro, é stata istituita dalla Regione Lombardia con DPGR n. 14/R/86 del 26 agosto 1986, per valorizzare
l’esperienza e le competenze tecniche acquisite in seguito al noto incidente di Seveso del 1976. La Fondazione é impegnata a promuovere e svolgere programmi di ricerca e di sviluppo volti a
tutelare l’ambiente e la salute degli umani, anche attraverso attività d’informazione editoriale e di formazione in campo ambientale. Tipo di impiego: Consulente per la promozione e lo sviluppo
di nuovi ambiti di progettazione per la Fondazione Lombardia per l’Ambiente nei paesi europei con particolare riguardo all’est: Lituania, Bulgaria, Repubblica Ceca e Slovenia. Attività di
progettazione per la valutazione del rischi di incidente rilevante. Principali mansioni e responsabilità: individuazione delle potenzialità di relazione e progettazione della Fondazione a
livello europeo; definizione degli obiettivi di sviluppo e delle competenze tecniche e scientifiche nell’ambito della Fondazione; preparazione di materiale di presentazione e programma della
comunicazione; costituzione del tavolo di lavoro della Fondazione e programmazione dell’equipe europea; avvio della ricerca di collaborazioni e delle preparazione tematica della promozione;
realizzazione di incontri e partecipazione a iniziative europee istituzionali e culturali; predisposizione del Catalogo dei Prodotti da proporre allo scambio e alla relazione con gli attori
europei; scambio di buone pratiche e costituzione della rete progettuale; realizzazione a distanza di trenta anni dall’incidente Seveso della Carovana d’Europa, un progetto per la realizzazione del
manifesto sul rischio industriale (partecipazione, prevenzione e precauzione per il rischio di incidente rilevante).
Amministratore. Responsabile Oasi Retenatura. Legambiente Lombardia Onlus (Milano), da dicembre 2002 a novembre 2004. Tipo di azienda o settore: associazione ambientalista come
sopra descritto. Tipo di impiego: amministrazione associativa, gestione del personale, gestione oasi Retenatura. Principali mansioni e responsabilità: gestione di bilancio, amministrazione
progetti, programmazione finanziaria, coordinamento della contabilità generale, verifica e modifica dello Statuto associativo; coordinamento delle attività nelle oasi in Lombardia, attività di
formazione giovanile e progettazione sociale in ambito locale; coordinamento dei piani gestione delle oasi, iniziative di promozione culturale; progettazione di interventi di riqualificazione e
valorizzazione, attivazione di iniziative di informazione ed educazione ambientale. Progetti realizzati: Cinque Terre in Lombardia (Fondazione Cariplo), Natura e Cultura della Media
Valtellina, Parco delle Incisioni Rupestri (Fondazione Cariplo).
Direttore e Amministratore. Legambiente Lombardia Onlus (Milano), da dicembre 1996 a dicembre del 2004. Tipo di azienda o settore: associazione ambientalista come sopra descritto.
Tipo di impiego: direzione e amministrazione associativa, gestione del personale. Principali mansioni e responsabilità: gestione di bilancio; gestione personale e coordinamento progetti
lavoro: Puliamo il Mondo http://www.puliamoilmondo.it Ecomoda, Ecosportello rifiuti, Scuola Formazione, parchi e ambiente naturale; programmazione economica, organizzazione del lavoro
e gestione delle risorse; consulenza per la modifica e la nuova definizione statutaria, costituzione in Onlus della associazione (D.Lgs 460 Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale);
consulenza agli oltre cento circoli di Legambiente in Lombardia per la tenuta contabile, la definizione del bilancio e le modifiche statutarie (Gruppi volontariato, Onlus, Ente commerciale).
Consulente alla formazione. Legambiente Lombardia Onlus (Milano), da agosto 1996 a dicembre 1996. Tipo di azienda o settore: associazione ambientalista come sopra descritto. Tipo di
impiego: consulente per la formazione professione, la gestione amministrativa e l’organizzazione associativa. Principali mansioni e responsabilità: selezione del personale e progettazione aree di
lavoro, organizzazione delle campagne e definizione della progettazione amministrativa dell’associazione, individuazione del quadro istituzionale e giuridico.
Responsabile progetti di cooperazione internazionale. COSV, Coordinamento delle Organizzazioni per il Servizio Volontario (Milano), da febbraio 1987 a luglio 1996. Tipo di
azienda o settore: Il COSV http://www.cosv.org fondato nel 1968, é un’associazione privata, senza fini di lucro, impegnata nel settore della solidarietà internazionale e della cooperazione allo
sviluppo. Il COSV progetta e realizza interventi di solidarietà e di sviluppo a sostegno di gruppi sociali dei Paesi del Sud del mondo; interventi umanitari dove esplodono conflitti o vere e
proprie guerre; progetti che accompagnano e sostengono piani di sviluppo locali; ma anche attività di formazione, sensibilizzazione ed informazione in Italia. Gli interventi mirano a
difendere i diritti umani fondamentali della popolazione locale. Il diritto alla vita innanzi tutto, ma anche alla dignità e alla propria identità. Il COSV opera in diversi settori in stretto
collegamento tra loro: la sanità (assistenza sanitaria di base, privilegiando l’attenzione verso la madre ed il bambino, la formazione di quadri locali e l’educazione sanitaria); agricoltura e
zootecnia (riforestazione; recupero delle tecnologie tradizionali e introduzione di tecnologie appropriate; incremento del piccolo allevamento; conservazione e sviluppo delle culture
tradizionali); formazione professionale; riabilitazione e habitat (risanamento di strutture di servizio, formazione alla manutenzione, costruzione con materiali appropriati e tecnologie
adeguate, recupero dei sistemi tradizionali); progetti generatori di reddito (microimprenditorialità femminile e dell’artigianato, supporto alle forme tradizionali di risparmio
ed alle casse rurali). Tipo di impiego: responsabile dei progetti di cooperazione in Cile, Bolivia e Niger; gestione del bilancio, selezione e coordinamento del personale in loco; valutazione e
pianificazione interventi con i partner finanziatori (Unione Europea e Ministero Affari Esteri); coordinatore degli interventi nel settore rurale dei programmi di cooperazione; responsabile
progetto produzione miele e cera d’api in Nicaragua. Principali mansioni e responsabilità. Fra i progetti coordinati. NIGER: intervento di sviluppo agricolo integrato e credito comunitario,
Cantone di Tamou (sotto prefettura di Say, MAE 1988-95). CILE: interventi sociali ed economici nei quartieri urbani di Santiago del Chile con Comitati locali, Municipi e realtà del terzo settore;
formazione sindacale e sostegno alle iniziative di democratizzazione (Associazioni: Cordillera, CES, Casa del Trabajador, MAE 1990-96); comunicazione e realizzazione documentari sullo
sviluppo locale (Associazione Nuova Imagen, MAE 1990-96); edilizia popolare e miglioramento abitativo ed urbano dei quartieri periferici di Santiago del Chile attraverso l’auto-costruzione
(Assocciazioni: Desloc, Jundep Municipalidad de Conchialì, INVI – Istituto Nacional de Vivienda Univerdidad de Chile http://vivienda.uchilefau.cl); formazione giuridica e difesa della proprietà
(Associazione Forja MAE 1990-96); formazione e iniziative culturali ambientali e sociali (Associazioni: Canelo de Nos, Ass. Noreste); sostegno alle comunità indigene Mapuche di Osorno
(Ass. Munko Kvsoukien, MAE 1990-96). Bolivia: intervento produttivo agricolo e formazione tecnica nell’Altopiano boliviano Chuquisaca (Otb-Difem); sviluppo locale comunitario (Huaraco,
La Paz, MAE 1994-96); Artigianato tessile El Alto (ASUR-Difem http://www.bolivianet.com/asur/ indexin.htm MAE 1994-96); Sanitario formazione donna e bambino El Alto (PROISA-OMS, MAE 1993-96). NICARAGUA: creazione di centri per la produzione e la commercializzazione dei prodotti delle api e scuola di formazione per tecnici apicoltori (Municipalidad de Matagalpa,
Associazione apicoltori di Carazo). Fra gli interventi progettati. NICARAGUA: “Commercializzazione, formazione tecnica e associativa produttori di api di Carazo” (Associazione produttori). Argentina: “Produzione agricola comunità indigene del Chaco, conservazione biodiversità avi fauna” (Istituto Biologia Università di Salta). NIGER: “Produzione agricola e riforestazione comunità limitrofe Parco W” (Ente Parco, Capi Villaggio, Ministero Agricoltura). CILE: “Formazione e divulgazione video nelle zone rurali” (Associazione Nueva Imagen); CILE: “Raccolta e riciclaggio rifiuti municipio Buin, area metropolitana di Santiago” (Associazione Canelo de Nos).
Responsabile ufficio acquisti, coordinatore tecnologie cooperazione. COSV – Coordinamento delle Organizzazioni per il Servizio Volontario (Milano) da gennaio 1986 a gennaio 1987. Tipo di
azienda o settore: Associazione di cooperazione e volontariato internazionale, come sopra descritto. Tipo di impiego: responsabile ufficio acquisti, coordinatore settore tecnologie appropriate e uso delle energie. Area di lavoro: Mozambico (fotografia, manutenzione porti di Quelimane e Chinde), Zimbabwe (assistenza sanitaria di base e informatizzazione del sistema sanitario), Niger (credito agricolo alle donne, produzione orticola), Uganda (scuola di formazione fotografica), Bolivia (attività agricole, produzione orticola in serra, tecnologie innovative in agricoltura), Nicaragua (produzione agricola, allevamento animale, assistenza sanitaria di base). Principali mansioni e responsabilità: coordinamento ufficio tecnico per i progetti di cooperazione, ufficio acquisti, consulenza tecnica nella progettazione; sopralluoghi e verifiche in loco delle necessità logistiche e degli acquisti; responsabilità tecnica per le costruzioni e la realizzazione di interventi produttivi e di manutenzione in ambito agricolo, pesca, autocostruzione di abitazioni, ambiente e risorse naturali, interventi di miglioramento ambientale e sviluppo artigianale.
Operatore agricolo specializzato in apicoltura. Azienda Apistica Luca Bonizzoni Casteggio
(Pavia) da marzo 1985 a dicembre 1986. Tipo di azienda o settore: Società Agricola individuale per la produzione di miele, cera, sciami e pappa reale. Tipo di impiego: Tecnico per allevamento
delle api, gestione apiari, produzione miele, cera, pappa reale, produzione di sciami e di regine selezionate.
Tecnico agricolo e apistico cooperazione internazionale. Ministero Affari Esteri Italiano tramite Associazione di cooperazione internazionale COSV, dal 10 marzo 1983 al febbraio 1985. Tipo di
azienda o settore: Ente pubblico, cooperazione internazionale. Tipo di impiego: contratto di esperto in qualità di responsabile formazione e gestione d’impresa con funzioni di capo progetto
nell’ambito del Programma di Cooperazione Internazionale. L’esperienza è stata riconosciuta successivamente come attività sostitutiva del servizio militare. Principali mansioni e
responsabilità: responsabile del centro di produzione e commercializzazione dei prodotti delle api di San Ramon (Municipio di Matagalpa – Nicaragua); creazione di un centro di formazione
professionale; organizzazione degli apiari per un totale di mille arnie; costituzione del centro per la riproduzione di regine geneticamente selezionate; produzione ed elaborazione della cera d’api;
commercializzazione di miele di Nicaragua e avvio delle attività di esportazione; finanziamento della produzione di miele e cera per piccoli contadini (Pancasan, Muy Muy, San Isidro, San Ramon).
Operatore agricolo specializzato in apicoltura, orticoltura e viticoltura. Azienda Vinicola Bera Vittorio & figli (Canelli, Asti), Scuola Agraria (Minoprio, Como), Azienda Apistica Paolo Sartorelli
(Monticiano, Siena). Attività svolte dal 1979 al 1982 in modo stagionale. Tipo di azienda o settore: azienda viticola e vinicola; scuola di formazione agraria e di produzione orticola e florovivaista; allevamento e riproduzione di regine d’ape geneticamente selezionate. Tipo di impiego: lavori stagionali agricoli nei vigneti e nelle cantine; lavori per la produzione di piante forestali,
orticola e floro-vivaista; allevamento di regine d’ape attraverso nuovi sistemi di allevamento.
Istruzione
Diploma di Maturità Scientifica conseguito nell’anno 1979 presso il Liceo Scientifico Statale G.B.
Grassi, Saronno (Varese) http://www.gbgrassi.it
Madrelingua: italiano.
Altre lingue: spagnolo capacità eccellente di lettura e di espressione orale, buona di scrittura.
Altre lingue: francese capacità sufficiente di lettura, di espressione orale e di scrittura.
Altre lingue: inglese capacità scolastica.
Altre lingue: portoghese buona comprensione.
Competenze e capacità relazionali
Ho iniziato a lavorare durante la formazione scolastica e ho continuato a trovare nel lavoro il  luogo e il metodo per la mia formazione. Mi sono sempre occupato di attività in agricoltura
durante la cooperazione internazionale e di finanziamento e credito per attività di sviluppo locale. Questa capacità di mettere in relazione il lavoro e lo sviluppo locale si sono poi
consolidate in attività di consulenza in campo amministrativo e nella gestione delle risorse e del personale. L’esperienza nei paesi dell’Africa e soprattutto dell’America Latina mi hanno sempre
messo di fronte alla necessità di conoscere il territorio, le relazioni locali, culture e modi di vivere molto diversi dalle mie, questa continua ricerca e disposizione alla conoscenza ha stimolato
competenze e abilità nelle relazioni umane e sociali. Il lavoro nelle comunità locali è la mia caratteristica originaria, mettersi in relazioni con le capacità proprie di un luogo, di una cultura e
saper attivare comportamenti innovativi, saper sostenere le attività economiche di stimolo allo sviluppo sostenibile e all’economica circolare. La comunità locale è stata sempre il riferimento
per le iniziative di sviluppo e supporto formativo, sia nell’ambito del credito finanziario, sia nell’organizzazione della rete di relazioni sociali e di solidarietà. Lo sviluppo economico e sociale
dipendono in larga misura dalla consapevolezza delle persone, dalla formazione, dalla disponibilità di risorse e dalle modalità di gestione, ma è soprattutto la capacità di praticare e intravedere le opportunità che sta alla base del lavoro che ho svolto per molti anni. E’ evidente che nella mia esperienza di lavoro e di vita la conoscenza delle relazioni umane e delle loro potenzialità sono l’abilità che meglio posso mettere in campo: conoscere le persone, attivare le relazioni individuali e famigliari, sostenere l’economia locale, migliorare le condizioni di
organizzazione e di gestione del lavoro, mettere in campo nuove tecnologie facendo leva sulle capacità originarie e culturali di ogni persona e più in generale della comunità. Le competenze
acquisite in tredici anni di lavoro nella cooperazione allo sviluppo, in progetti locali realizzati in quattro paesi latino americani e in tre paesi africani mi ha permesso di avviare un’attività in Italia
dedicata soprattutto allo sviluppo di iniziative nel terzo settore, sia nella cura della persona e dei giovani sia nella difesa e valorizzazione dell’ambiente e del territorio. Ho sviluppato attività di
consulenza amministrativa e organizzativa, selezione e formazione del personale, mi sono occupato di aspetti giuridico istituzionali per il terzo settore, ho accompagnato la Legambiente Lombardia Onlus al riconoscimento come personalità giuridica, ho avviato progetti di promozione dell’educazione e della modifica degli stili di vita. Mi dedico a favorire le attività dei giovani e ho sviluppato proposte che rispondono al loro bisogno di lavoro e di conoscenza. La libertà di azione del terzo settore, le nuove occasioni di lavoro offerte dal mercato dei servizi, le capacità e desideri tra i giovani aprono nuove opportunità di lavoro e nuove forme di professionalità, queste vedono nel territorio e nello sviluppo sostenibile un’occasione unica per essere realizzate, creano una economica circolare. In questa esperienza è decisiva la creazione di una rete di relazioni e lo scambio di esperienze, la creazione di partenariati locali. Le capacità relazionali sono il fattore decisivo e originale che crea lavoro e mercato, che modifica radicalmente le occasioni di sviluppo a livello locale.
L’impegno amministrativo come assessore nel Comune di Seveso mi ha permesso di conoscere il sistema pubblico e grazie alla collaborazione costruttiva e costante con i funzionari ho potuto
realizzare un programma di lavoro coerente con il mandato politico modificando radicalmente l’approccio alla cura del verde pubblico, della gestione dei rifiuti urbani e della cura e assistenza
delle persone. L’esperienza amministrativa nella mia città è stata preziosa e ricca di opportunità. Ho scoperto nelle relazioni con il territorio che la cura del bello e del paesaggio è una condizione
indispensabile per riconoscere la propria identità e per affrontare i problemi sociali e umani che ogni persona trova nella sua esperienza di vita. La pratica della sussidiarietà permette di attivare
le risorse originarie di ogni persona e della comunità, di rispondere direttamente ai bisogni con una nuova metodologia di lavoro e direi con un’attenzione culturale più prossima alle necessità.
Dal 2008 mi occupo in Legambiente di progettazione e studi di fattibilità nel settore ambientale della cura del territorio, nella valorizzazione della biodiversità e nella promozione del
volontariato.
Capacità e competenze relazionali
Adesioni in ambito associativo
! Dal 1988 socio dell’Associazione ambientalista WWF Italia http://www.wwf.it
! Dal 1989 socio dell’Associazione ambientalista LEGAMBIENTE http://www.legambiente.it
! Dal 1995 socio fondatore di N.a.t.u.r.& Onlus – Seveso, Vice Presidente 1995-98 http://
www.natureseveso.org
! Dal 1997 socio dell’Associazione ambientalista LIPU, Lega Italiana Protezione Uccelli http://
www.lipu.it
! Dal 1999 socio sostenitore della Mutua Auto Gestione (MAG), Verona http://
www.magverona.it
! Dal 2001 socio della Banca Popolare Etica http://www.bancaetica.com
! Dal 2005 socio della Scuola dell’Infanzia Paritaria “Asilo per l’Infanzia di Seveso”
! Dal 2004 socio della Fondazione Alexander Langer Onlus, Bolzano http://
www.alexanderlanger.org
! Dal 2014 socio della ONG di cooperazione Africa70 di Monza http://www.africa70.org
! Dal 2018 socio della ONG di cooperazione COSPE di Firenze https://www.cospe.org
Responsabilità in ambito associativo
! Dal 1991 al 1995 consigliere e tesoriere dell’Associazione ambientalista: “Campagna Nord
Sud, debito sopravvivenza dei Popoli, biosfera”, fondata da Alexander Langer, Roma
! Dal 1995 membro del Consiglio Nazionale di Legambiente
! Dal dicembre 1996 membro della Direzione e del Direttivo di Legambiente Lombardia Onlus
! Dal dicembre 2007 membro del Direttivo Nazionale di Legambiente
! Dal 2015 al 2018 vice presidente di Legambiente Lombardia Onlus
Attività di volontariato
! Dal 1996 al 1999 volontario per attività di giardinaggio al Centro Socio Educativo di Seveso
! Dal 1992 al 2008 volontario a Seveso: nella cura e manutenzione forestale dell’area
naturalistica Fosso del Ronchetto e nelle attività ambientali al Parco Dho
! Dal 1993 al 2008 animatore, organizzatore e cuoco Vacanze Ecologiche di Legambiente Seveso
! Mi sono impegnato, a seguito di un viaggio realizzato nel 2004 in Pakistan e Afghanistan, nel
sostenere le attività di solidarietà per le donne afgane dell’Associazione Rawa (Revolutionary
Association Of the Women of Afghanistan) http://www.rawa.org

Impegni a carattere istituzionale
! Dal settembre 2018 nominato nel Comitato di Indirizzo di ARPA – Agenzia Regionale per la
Protezione dell’Ambiente https://www.arpalombardia.it ai sensi dell’art. 15 bis comma 4
della L.R. 14-08-1999 n. 16
! Dal marzo 2017 consigliere del Parco Nord Milano su indicazione della Città Metropolitana e
dal novembre 2019 presidente e rappresentante legale del https://parconord.milano.it
! Dall’aprile 2008 al dicembre 2012 Consigliere Comunale della Città di Seveso per Lista
Civica per Seveso
! Dal 2009 e il 2010 membro della Commissione progetti di cooperazione riguardanti la
Biodiversità promossi dal Comune di Milano in partenariato con Fondazione Cariplo
! Dal 2006 al 2007 e dal 2013 al 2015 membro del Consiglio dei Garanti di ERSAF – Ente
Regionale per i servizi all’Agricoltura e alle Foreste http://www.ersaf.lombardia.it
! Dal 2005 Presidente dell’Agenzia InnovA21 per lo Sviluppo Sostenibile con sede a Cesano
Maderno. I soci dell’Agenzia sono i Comuni di: Seveso, Barlassina, Lentate sul Seveso,
Cesano Maderno, Meda, Desio, Varedo, Bovisio Masciago, Legambiente Lombardia Onlus e
Fondazione Lombardia per l’Ambiente https://www.agenziainnova21.org
! Dal maggio 2003 all’aprile 2008 Assessore alla Tutela e Sostenibilità del Territorio e Assessore
alla Famiglia, Solidarietà Sociale e Sussidiarietà del Comune di Seveso, rappresentante del
Comune di Seveso al Piano di Zona socio-sanitario di Seregno
! Dal 29 dicembre 2004 al 10 aprile 2006 Vice Sindaco del Comune di Seveso
! Dal gennaio 2003 al dicembre 2005 Presidente del Forum Intercomunale dell’Agenda 21
Locale (Comuni di Seveso, Meda, Cesano Maderno e Desio)
! Dal marzo 2005 all’aprile 2008 rappresentante del Comune di Seveso e dell’Agenzia 21
Intercomunale al Direttivo nazionale dell’associazione Coordinamento Agenda21 Locali Italiane
! Dal 21 Dicembre 1998 al maggio 2003 Assessore alla Tutela del Territorio del Comune di
Seveso (rifiuti, verde pubblico, fognature), responsabile delle politiche per la realizzazione
dell’Agenda 21 locale
! Dal 1990 al 1995 membro della Commissione Urbanistica del Comune di Barlassina
Competenze e capacità organizzative
Nell’esperienza lavorativa sono state acquisite capacità in diversi settori dell’organizzazione
d’impresa, naturalmente con particolare riferimento al terzo settore:
! formazione e selezione del personale per progetti di cooperazione
! gestione del personale, coordinamento nella realizzazioni di progetti
! pianificazione risorse tecniche e materiali, gestione ufficio acquisti
! supervisione e rendicontazione finanziaria per la gestione economica di interventi di
cooperazione comunitaria (credito, artigianato, piccole attività commerciali)
! realizzazione e gestione amministrativa di bilanci preventivi e consuntivi
! consulenza giuridica e fiscale per il terzo settore, nuovo Codice del Terzo Settore
! organizzazione uffici e coordinamento attività di progetto
! organizzatore di iniziative di volontariato rivolte ai giovani (turismo, educazione, formazione
allo sviluppo sostenibile, partecipazione)
Referenze
! Roberto Cornelli, professore di criminologia presso l’Università Milano- Bicocca
! Sergio Riva, Director of the Institute of the Chemistry of Molecular Recognition (ICRM) of the
Italian National Council of Research (C.N.R.), Milano, Seveso
! Ambrogio Bertoglio, consulente socio-sanitario, Seveso
! Pino Cacucci, Scrittore, Bologna
! Stefano Ciafani, Presidente Legambiente, Roma
! Damiano Di Simine, Comitato scientifico Legambiente Lombardia Onlus, Milano
! Francesco Ferrante, già Senatore della Repubblica Italiana, vice presidente Kyoto Club, Roma
! Clemente Galbiati, Sindaco di Seveso dal 1998 al 2008, Seveso
! Barbara Meggetto, Presidente Legambiente Lombardia Onlus, Milano
! Marco Meloro, ex-vice Sindaco di Monza, commercialista, Monza
! Simone Paleari, Direttore Agenzia InnovA21, Monza
! Paolo Lassini, forestale, ex dirigente Regione Lombardia, UNIBI Milano
! Vittorio Cogliati Dezza, ex presidente Legambiente Onlus, Roma
! Roberto Cartoceti, Head of FX-Spot and Name Give-up Manager, Milano
! Mao Valpiana, Presidente Movimento non Violento, Verona
! Edi Rabini, Presidente Fondazione Alexander Langer, Bolzano
! Jordy Pietx, consulente ambientale, Vic, Catalonia Spagna
! Beltrán Mena, medico e scrittore, Santiago Chile
! Stefano Gomarasca, Facoltà di Agraria, Università Statale degli Studi di Milano
! Laura Enriquez, Professor Sociology, University of California Berkeley
! Simona Colombo, responsabile progetti Legambiente Lombardia Onlus
! Paolo Petracca, presidente ACLI Milano e Monza Brianza
! Brenda Noriega, Universidad del Valle Sololà, Guatemala
! Francesco Natta, imprenditore agricolo, Neorurale, Pavia
! Riccardo Gini, direttore Parco Nord Milano
! Giorgio Menchini, presidente COSPE ONG, Firenze
Informazioni personali
Marzio Giovanni MARZORATI
Nato a Seregno (Italia) il 10 marzo 1959
Nazionalità italiana
Residente in via Mezzera 50/B – 2003 Seveso (Monza Brianza) Milano Italia
Mobile: +39 335 6874571
Skype: marzio.marzorati Twitter: @MarioMarzorati
Mail: marzio.marzorati@gmail.com
679/2016
Marzio Giovanni MARZORATI
Dichiarazione sostitutiva di certificazione (art. 46 D.P.R. n. 445/2000). Avvalendomi della facoltà concessa
dall’art. 46 D.P.R. 445/2000, consapevole delle responsabilità e delle pene stabilite dalla legge per false
attestazioni e mendaci dichiarazioni, sotto la mia personale responsabilità DICHIARO che i dati inseriti nel
presente CV sono veritieri.
14 gennaio 2020
Marzio Giovanni MARZORATI